App di incontri: il apparire di chi le usa

App di incontri: il apparire di chi le usa

Registrati al posto, diventa sostenitore e usa subito questa funzione

Si chiamano Tinder, Romeo, Lovoo, Badoo, Meetic. Nomi diversi e interfacce precipitosamente differenti durante un semplice scopo: favorire le persone per incontrarsi. Abbiamo domandato verso dall’altra parte 9 mila utilizzatori di raccontarci la loro esperienza per le abitudini d’uso, la frequenza e la loro gratificazione.

Le app in incontri sono sempre piuttosto usate e in Italia. Si scaricano gratis e si possono adottare mediante modalità free, anche nell’eventualità che tutte propongono servizi a deposito con la impegno di incrementare le probabilità di coincidenza. Bensì funzionano? Lo abbiamo richiesto agli utenti.

Cercasi socio

Per un campione di più di 9.000 persone distribuite con tutta Italia, di tempo compresa frammezzo a 18 e 69 anni, abbiamo subordinato un serie di domande circa queste app attraverso valutarne la afflusso e le abitudini d’uso e il importanza di assolvimento. È apparso giacché un italiano sopra 5 ha consumato una app di incontri nella attività, ancora uomini perché donne. Le persone LGTB le usano più degli eterosessuali. L’utente varietà è con i 25 e i 45 anni, scapolo, vive sopra grandi abitato e ha un altezza di avvertimento sublime. Continue reading “App di incontri: il apparire di chi le usa”